Oro e Gemme delle Profezie di Nostradamus | Rare diamonds, gems, jewelry, gemology and NFT
The Most Show

Diamanti

Diamanti e Storia

Gemmologia

Gemme e Tradizioni

Approfondimento

Oro gemme e Nostradamus

Michel de Nostredame, noto come Nostradamus, fu il misterioso autore di un corpus di opere enigmatiche conosciuto come "Les Prophéties" (Le Profezie), una raccolta di versi profetici che attirò l'attenzione di numerosi interpreti successivi. 

Nacque il 14 dicembre 1503 a Saint-Rémy-de-Provence, in Francia, e si dedicò agli studi di medicina presso l'Università di Montpellier, specializzandosi nell'uso delle erbe medicinali. 

Era cattolico ma di probabile discendenza ebraica e si guadagnò la fama per le sue abilità predittive. 

In vita, si era guadagnato le simpatie o l’amicizia di personaggi di spicco, quali per esempio qulle della regina di Francia, Caterina de' Medici, la morte del cui marito Enrico II avrebbe predetto nel seguente verso: "Il giovane leone vincerà il vecchio / Sul campo di combattimento in una sola battaglia / Trafiggerà i suoi occhi attraverso una gabbia d'oro / Due ferite fatte una, poi muore di una morte crudele." (Centurie I -XXXV) 

Il re aveva, infatti, perso la vita in un torneo di giostre nel 1559, quando la lancia importuna del conte de Montgomery lo trafisse in maniera fatale attraverso la visiera mal protetta.

Le sue misteriose predizioni sono contenute nel libro intitolato "Les Prophéties", pubblicato per la prima volta nel 1555. 

Quest'opera consiste in una serie di quadri poetici denominati "centurie", ciascuna contenente 100 quartine (quatrains) composte in forma di versi.

Nostradamus utilizzò uno stile criptico e simbolico nelle sue profezie, rendendo le interpretazioni spesso complesse e soggette a diverse valutazioni. 

Le sue previsioni abbracciavano eventi futuri di portata mondiale e locale, spaziando dalla politica alle calamità naturali. 

Le sue profezie continuano ad affascinare studiosi e appassionati di esoterismo e profezie. 

Il lascito di Nostradamus ha stimolato numerosi studiosi a dedicare tempo ed energia alla decodifica dei suoi versi, spesso avvolti in un velo di mistero. 

Tra di essi i più rinomati sono:

Jean-Charles de Fontbrune - un autore francese noto per il suo libro "Nostradamus: historien et prophète", pubblicato nel 1980. 

Erika Cheetham - una scrittrice britannica autrice del libro "The Prophecies of Nostradamus", pubblicato nel 1973. 

Edgar Leoni - un autore italiano conosciuto per il suo libro "Nostradamus and His Prophecies", pubblicato nel 1961. 

Peter Lemesurier - uno scrittore britannico noto per il suo libro "The Unknown Nostradamus", pubblicato nel 2003.

Va notato che i numeri di Centurie e Quatrains possono variare a seconda delle diverse edizioni e traduzioni. 

Pertanto, l'esatta posizione potrebbe differire leggermente a seconda della fonte specifica consultata. 

Si dice che si possa leggere nelle quartine di Nostradamus quello che si vuole. 

Ciò che per alcuni è solo ciarlataneria è visto da altri come genialità.

Tra le righe del "Les Prophéties" emergono pochissime oscure menzioni di pietre o metalli preziosi. 

Questi materiali preziosi vengono spesso intesi come simboli di ricchezza, ma che potrebbero nascondere significati esoterici. Tuttavia, è importante sottolineare che l'interpretazione delle predizioni di Nostradamus richiede un approccio speculativo e, forse, in qualche modo soggettivo. 

Le profezie possono essere interpretate in modi molteplici. 

Le menzioni ad oro e gemme possono assumere molteplici significati. 

Ecco una lista delle Centurie che coinvolgono questi piccoli tesori con una sommaria traduzione in italiano subito sotto. 

Il testo viene lasciato come per una sfida nella quale ciascuno può dare la propria interpretazione.


CENTURIE I - LIII.

Las! qu'on verra grand peuple tourmenté,

Et la loy saincte en totale ruine,

Par autres loix toute la Chrestienté,

Quand d'or d'argent trouue nouuelle mine.

Ahimè, come vedremo una grande nazione gravemente turbata

e la santa legge in totale rovina.

Cristianesimo (governato) dappertutto da altre leggi,

quando viene scoperta una nuova fonte di oro e argento.


CENTURIE II - XCII.

Feu couleur d'or du ciel en terre veu,

Frappé du haut nay, faict cas merueilleux.

Grand meurtre humain: prinse du grand le neueu,

Morts d'espactacles eschappé l'orgueilleux.

Colore del fuoco dell'oro dal cielo visto sulla terra:

Erede colpito dall'alto, atto meraviglioso compiuto:

Grande omicidio umano: il nipote del grande preso,

Morti spettacolari scampato l'orgoglioso.


CENTURIE II - II.

Que d'or d'argent fera despendre,

Quand Comte voudra Ville prendre,

Tant de mille & mille soldats,

Tuez, noyez, sans y rien faire,

Dans plus forte mettra pied terre,

Pigmée ayde des Censuarts.

Quanto oro e argento dovranno essere spesi

Quando il Conte desidererà prendere la città,

Molte migliaia e milioni di soldati,

Annegato, ucciso, senza fare nulla lì,

In terra più forte metterà piede,

Aiuto pigmeo dei Censuarti.


CENTURIE II - XVIII.

Nouelle & pluye subite, impetueuse,

Empeschera subit deux exercites.

Pierre ciel, feux faire la mer pierreuse,

La mert de sept terre & marin subites.

Pioggia nuova, impetuosa e improvvisa

Fermerà improvvisamente due eserciti.

Pietra celeste, i fuochi rendono pietroso il mare,

La morte di sette per terra e per mare improvvisa.


CENTURIE III - II.

Le diuin Verbe donra à la substance,

Côpris ciel, terre, or occult au laict mystique:

Corps, ame esprit ayant toute puissance,

Tant soubs ses pieds comme au siege Celique.

La parola divina darà al sostentamento,

Compreso il cielo e la terra, l'oro nascosto nel latte mistico:

Corpo, anima, spirito che hanno tutto il potere,

Tanto sotto i suoi piedi quanto il Celeste vede.


CENTURIE III - XIII.

Par foudre en l'arche or & argent fondu,

De deux captifs l'vn l'autre mangera

De la cité le plus grand estendu,

Quand submergee la classe nagera.

Attraverso il lampo nell'arco l'oro e l'argento si sciolsero,

Di due prigionieri l'uno mangerà l'altro:

Il più grande della città disteso,

Quando sarà sommersa, la flotta nuoterà.


CENTURIE III - LXXII.

Le bon vieillard tout vif enseuely,

Pres du grand fleuue par fausse soupçon:

Le nouueau vieux de richesse ennobly,

Prins à chemin tout l'or de la rançon.

Il buon vecchio seppellito del tutto vivo,

Vicino al grande fiume per falso sospetto:

Il nuovo vecchio nobilitato dalle ricchezze,

Catturato sulla strada tutto il suo oro per il riscatto.


CENTURIE IV - XXXIV.

Le grand mené captif d'estrange terre,

D'or enchainé au Roy Chyren offert:

Qui dans Ausone, Milan perdra la guerre,

Et tout son ost mis à feu & à fer.

Il grande della terra straniera condotto prigioniero,

Incatenato in oro offerto al re "Chyren":

Chi in Ausonia, Milano perderà la guerra,

E tutto il suo esercito messo a ferro e fuoco.


CENTURIE IV - XLI.

Nay sous les ombres & iournee nocturne,

Sera en regne & bonté souueraine:

Fera renaistre son sang de l'antique vrne,

Renouuellant siecle d'or pour l'airain.

Nato nell'ombra e durante un giorno oscuro,

Sarà sovrano in regno e bontà:

Farà risorgere il suo sangue nell'antica urna,

Rinnovare l'età dell'oro per quella dell'ottone.


CENTURIE V - LXVI.

Sous les antiques edifices vestaux,

Non esloignez d'aqueduct ruyne.

De Sol & lune sont les luisans metaux,

Ardente lampe, Traian d'or burine.

Sotto gli antichi palazzi delle vestali,

Non esfar dall'acquedotto ruyne.

Di Sol & luna sono i metalli splendenti,

Lampada ardente, Traian d'or cesello.


CENTURIE VI - XLIX.

De la partie de Mammer grand Pontife,

Subiuguera les confins du Danube:

Chasser la croix, par fer raffé ne riffe,

Captifs, or, bague plus de cent mille rubes.

Il grande Pontefice della festa di Marte

soggiogherà i confini del Danubio:

La croce da inseguire, attraverso l'uncino o il bastone della spada,

Prigionieri, oro, gioielli più di centomila rubini.


CENTURIE VII - XXV.

Par guerre longue tout l'exercite expuiser,

Que pour souldartz ne trouveront pecune:

Lieu d'or d'argent, cuir on viendra cuser,

Gualois aerain, signe croissant de Lune.

Durante la lunga guerra tutto l'esercito esausto,

in modo che non trovino denaro per i soldati;

invece dell'oro o dell'argento verranno a coniare il cuoio,

Ottone gallico e il segno della luna crescente.


CENTURIE VII - XXXII.

Du mont Royal naistra d'une casane,

Qui cave, & compte viendra tyranniser

Dresser copie de la marche MIllane,

Favene, Florence d'or & gens espuiser.

Dall'argine di Montereale ne nascerà uno

che annoia e calcola di diventare un tiranno.

Per sollevare una forza nelle marce di Milano,

per prosciugare Faenza e Firenze d'oro e d'uomini.


CENTURIE VIII - XIV.

Le grand credit d'or, d'argent l'abondance

Fera aveugler par libide honneur

Sera cogneu d'adultere l'offense,

Chi verrà al suo grande disonore.

Il grande merito dell'oro e l'abbondanza dell'argento

farà sì che l'onore sia accecato dalla lussuria;

il delitto dell'adultero sarà conosciuto,

il che accadrà con suo grande disonore.


CENTURIE VIII - XXVIII.

Les simulacres d'or & argent enflez,

Qu'apres le rapt au lac furent gettez

Au desouvert estaincts tous & troublez.

Au marbre script prescript intergetez.

Le copie d'oro e d'argento gonfiate,

che dopo il furto furono gettate nel lago,

alla scoperta che tutto è esaurito e dissipato dal debito.

Tutti i copioni e i legami saranno spazzati via.


CENTURIE VIII - XXIX.

Au quart pillier l'on sacre à Saturne.

Par tremblant terre & deluge fendu

Soubz l'edifice Saturnin trouvee urne,

D'or Capion ravi & puis rendu.

Al quarto pilastro che dedicano a Saturno

divisa da terremoto e da alluvione;

sotto l'edificio di Saturno si trova un'urna

oro portato via da Caepio e poi restaurato.


CENTURIE IX - XLIV.

Migrés, migrés de Geneue trestous.

Saturne d'or en fer se changera,

Le contre FAYPOZ exterminera tous,

Auant l'aduent le ciel signes fera.

Andate via, lasciate Ginevra fino all'ultimo,

Saturno sarà convertito dall'oro al ferro,

"Raypoz" sterminerà tutti coloro che gli si oppongono,

Prima della venuta il cielo mostrerà segni.


CENTURIE IX - XLVIII.

La grand cité d'Occean maritime,

Enuironnee de marets en cristal:

Dans le solstice hyemal & la prime,

Sera tentee de vent espouuantal.

La grande città dell'Oceano marittimo,

Circondato da una palude in cristallo:

Nel solstizio d'inverno e in primavera,

Sarà provato da un vento spaventoso.


CENTURIE X - XXI.

Par le despit du Roy soustenant moindre,

Sera meurdry luy presentant les bagues:

Le pere au fils voulant noblesse poindre,

Fait comme à Perse jadis firent les Magues.

Per dispetto del re che sostiene il minore,

Verrà assassinato presentandogli i gioielli:

Il padre che desidera imprimere nobiltà sul figlio

Fa come i Magi di un tempo in Persia.


ALTRE PROFEZIE - DA M. NOSTRADAMVS, POVR ANNI CORRENTI IN QUESTO SECOLO.

II.

Que d'or d'argent fera despendre,

Quand Comte voudra Ville prendre,

Tant de mille & mille soldats,

Tuez, noyez, sans y rien faire,

Dans plus forte mettra pied terre,

Pigmée ayde des Censuarts.

Quanto oro e argento dovranno essere spesi

Quando il Conte desidererà prendere la città,

Molte migliaia e milioni di soldati,

Annegato, ucciso, senza fare nulla lì,

In terra più forte metterà piede,

Aiuto pigmeo dei Portacopia.


Una delle più note e discusse è la quartina numero LXXII (72) nella decima centuria. 

Essa è l’unica che riporta una data numerica chiara:

L'an mil neuf cens nonante neuf sept mois,

Du ciel viendra vn grand Roy d'effrayeur:

Resusciter le grand Roy d'Angolmois,

Auant apres Mars regner par bon-heur.

L'anno 1999, settimo mese,

Dal cielo verrà un grande re del terrore:

Per riportare in vita il grande Re dei Mongoli,

Prima e dopo Marte a regnare per fortuna.

Ed i sogni citati da alcuni autori? 

Nostradamus non ha scritto specificamente una sezione dedicata all'interpretazione dei sogni. 

Le sue profezie sono spesso enigmatiche e criptiche, e possono essere interpretate in vari modi a seconda dei contesti e delle prospettive degli studiosi. 

Tuttavia, quale medico e astrologo, nella sua pratica curativa potrebbe aver affrontato tale argomento.

Alcuni dei suoi scritti, come "Traité des Fardements et Confitures" e "Traité des Fardements et Onguents", riguardano la medicina e possono contenere riferimenti all'interpretazione dei sogni, sebbene non specificamente legati alle pietre preziose o ai diamanti.

Il 2 luglio 1566, Nostradamus morì a Salon-de-Provence, in Francia. 

Nonostante le controversie e le critiche riguardo alla veridicità delle sue profezie, la sua influenza e il suo status di figura enigmatica nella storia rimasero intatti nel corso dei secoli.

Addendum: Quali sono le profezie del misterioso medico francese? 

Ecco alcune "gemme" che alcuni interpreti delle sue centurie sostengono riferirsi al presente:

Le 942 profezie, suddivise in 10 centurie, si estendono nel futuro. 

Secondo alcuni esperti, la "fine dei giorni" sarebbe stata prevista da Nostradamus per l'anno 3793, sebbene nulla di urgente. 

Tuttavia, è difficile sostenere ciò se si considera che nella decima centuria (l'ultima) viene menzionata la data 1999. 

Ritenere che, in poche quartine, siano coperti altri 1800 anni sembra poco probabile.

Già in vita del medico francese, fera stato deriso da alcuni letterati del suo tempo. 

"Un idiota senza cervello e pazzo" o "che grida sciocchezze e pubblica i suoi pronostici e le sue fantasie per le strade" erano i commenti dei pensatori dell'epoca. 

Tuttavia, Nostradamus alla fine ebbe ragione sui suoi detrattori. 

Le sue quartine non andarono mai fuori stampa e si dice che abbiano predetto l'esecuzione di Carlo I, il grande incendio di Londra, la Rivoluzione francese, l'ascesa e la caduta di Napoleone e Hitler, l'assassinio di JFK, quello di Benazir Bhutto e gli attacchi dell'11 settembre, così come gli omicidi di massa del 2015 a Parigi. Tra gli eventi non ancora accaduti, alcuni studiosi vedono l'abdicazione del re Carlo III.

Nel suo libro "The Complete Prophecies for the Future", l'autore Mario Reading, scomparso nel 2017, sostiene che la regina Elisabetta passerà a miglior vita intorno al 2022, all'età di circa 96 anni (quartina del 22/10), e che il re Carlo abdicherà perché è "stanco dei continui attacchi sia a se stesso che alla seconda moglie" a causa dei "risentimenti nutriti contro di lui da una certa percentuale della popolazione britannica, a seguito del suo divorzio da Diana, principessa del Galles". Inoltre, Reading predisse che il principe Harry sarebbe stato incoronato come prossimo re, invece del fratello maggiore William.


Fonti: Fontbrune, Jean-Charles de. "Nostradamus: historien et prophète.", Cheetham, Erika. "The Prophecies of Nostradamus.", Leoni, Edgar. "Nostradamus and His Prophecies.", Lemesurier, Peter. "The Unknown Nostradamus.", archive.org, Nostradamus' dream book, by Nostradamus, 1503-1566, ChatGPT, economictimes.indiatimes.com, 7news.com.au, theguardian.com, ilsalottodinonnama.it, quod.lib.umich.edu.
| Designed by Diamtrader.net