√ Il Diamante Sergio | Diamanti, pietre preziose e gemmologia | Diamtrader.net

Il Diamante Sergio

  • Spazio disponibile
  • Spazio disponibile
  • Spazio disponibile
  • Spazio disponibile
  • Spazio disponibile
  • Spazio disponibile
  • Spazio disponibile
  • Spazio disponibile
Diamanti da investimento

Forse non tutti sanno che il titolo di diamante più grande mai trovato non spetta al Cullinan (3.106,75 carati, comunque il maggiore di qualità gemma incolore), ma a una pietra meno conosciuta, Sergio (nome intero: Carbonado do Sérgio) di 3.167 carati.

Essa fu trovata a Lençóis (Stato di Bahia, Brasile), nel 1895, da Sérgio Borges de Carvalho, dal quale prese il nome. 

Le pietre nere come Sergio sono conosciute appunto come carbonados e sono tuttora un enigma geologico. 

Trovate principalmente in Brasile e nell'Africa centrale, queste grandi aggregati di piccoli cristalli (policristallini), altamente impuri, ma di tenacità superiore ai diamanti comuni, non seguono nessuna delle normali regole della mineralogia dei diamanti. 

Essi furono riconosciuti per la prima volta intorno al 1841, proprio in Brasile. 

Il loro nome significa, in portoghese, carbonato (dalla loro composizione chimica). 

Nel 1985, gli scienziati dell'Università di Chicago (Stati Uniti) e Sheffield (Regno Unito) teorizzarono che queste pietre porose si fossero formate da materiali ricchi di carbonio a seguito di grandi impatti sulla crosta terrestre, nell'era Precambriana, più di 570 milioni di anni fa. 

Non tutti sono d'accordo su questa ipotesi, infatti la questione è ancora piuttosto controversa. 

Sergio non esiste più, poiché ridotto in schegge poco dopo il suo ritrovamento. 

Fu prima spedito a Parigi, dove venne acquistato da una compagnia londinese per £ 6.400, per essere poi suddiviso in piccoli pezzi da 3–6 carati ed essere utilizzato su trapani diamantati industriali, vista la sua incredibile durezza. 

Per evitare confusione, va detto che carbonado e diamante nero non sono la stessa cosa, ma vengono spesso confusi: il primo è un aggregato policristallino, il secondo un diamante pieno di inclusioni scure (grafite/carbone ecc., spesso trattato attraverso alte temperature e pressioni/HTHP o radiazioni per accrescerne il valore). 

I carbonados, che normalmente non godono di grande copertura mediatica, sono tornati di recente al centro dell'attenzione. 

Ciò è dovuto alla comparsa del "The Enigma", un carbonado da 555,55 carati ora offerto da Sotheby's per circa 2 milioni di dollari.

Articolo di: Dario Marchiori

avatar
Supporto Diamtrader.net ti da il benvenuto, come possiamo esserti utile?
Diamtrade.net Servizio disponibile solo per i nostri clienti o investitori!
:
Supporto