√ Il Rosso Moussaieff | Diamanti, pietre preziose e gemmologia | Diamtrader.net

Il Rosso Moussaieff

  • Spazio disponibile
  • Spazio disponibile
  • Spazio disponibile
  • Spazio disponibile
  • Spazio disponibile
  • Spazio disponibile
  • Spazio disponibile
  • Spazio disponibile
Diamanti da investimento

L’Istituto Gemmologico Americano (GIA) dichiarò, qualche anno fa, che “tra tutti i diamanti fantasia, uno su tutti è particolarmente raro: il diamante prevalentemente rosso”. 

Queste pietre sono così difficili da reperire che i registri dell’importante laboratorio nordamericano non mostrano traccia di un fancy red per tutto il trentennio tra il 1957 al 1987. 

Il loro aspetto deriverebbe, secondo una ipotesi ancora completamente corroborata da prove sperimentali, da una deformazione plastica della struttura cristallina del diamante. 

Tale distorsione interna indurrebbe ad una emissione del rosso (rosa o marrone) conseguente ad un assorbimento selettivo di tutti gli altri colori. 

Inoltre, eccezionalmente per quello che riguarda i diamanti, il rosso viene considerato un livello sovrasaturato (o soprassaturato) del rosa e non viceversa. 

Entrambi i colori non appaiono mai come sfumature non dominanti, ma possono essere modificati da tinte secondarie (come per esempio ROSSO-violaceo o ROSA-marrone). 

Essi mostrano la loro “faccia” migliore al lume di candela e hanno un aspetto meno vivace alla luce fluorescente del giorno. 

Il Moussaieff Red, nonostante le sue piccole dimensioni è il più grande diamante rosso conosciuto e questo la dice lunga sulla rarità di queste gemme. 

Originariamente noto come "Red Shield" o “Scudo Rosso”, il Rosso di Moussaieff è una pietra di taglio triangolare modificato (trillion), internamente impeccabile (IF), di “soli” 5,11 carati, ricavato da un grezzo di 13,90 carati di tipo IIa

Esso fu scoperto in uno scavo presso il fiume/ Río Abaeté, nel distretto di São Gonçalo - Minas Gerais, in Brasile, nel 1989, da un contadino di nome Ze Tatu. 

Tagliato dalla William Goldberg Diamond Corp. 

Il diamante fu acquistato nel 2001 (o 2002), per circa $8 milioni, dalla Moussaieff Jewellers, del gioielliere israeliano Shlomo Moussaieff (1923-2015, migrato in Inghilterra in giovane età) e prese il nome attuale. 

Mr Shlomo, al tempo, era una delle persone più ricche della Gran Bretagna essendo in possesso di un capitale stimato intorno ai $350 milioni. 

Ancora oggi, il Mousaieff Red è il diamante rosso (puro) maggiore, per caratura, al mondo. 

Il piccolo-grande cristallo fu prestato dal magnate londinese alla Smithsonian Institution nel 2003 ed esposto nell'ambito della mostra "The Splendor of Diamonds", insieme a bellezze come Heart of Eternity, Allnatt Diamond e Steinmetz Pink. 

Se fosse venduto oggi, la piccola gioia color sanguigno potrebbe ottenere un prezzo drammaticamente più alto di quello richiesto solo una ventina di anni or sono. 

Si dice che sul mercato attuale, i diamanti rossi puri di qualità più alta, possano raggiungere cifre intorno ai 6,5/7 milioni per carato.

Articolo di: Dario Marchiori

Fonti: capetowndiamondmuseum.org, en.israelidiamond.co.il, 4cs.gia.edu, pinterest.co.uk, jewoftheweek.net, naturallycolored.com.

avatar
Supporto Diamtrader.net ti da il benvenuto, come possiamo esserti utile?
Diamtrade.net Servizio disponibile solo per i nostri clienti o investitori!
:
Supporto