Il Trattamento Dei Diamanti | Diamanti, pietre preziose e gemmologia | Diamtrader.net

Il Trattamento Dei Diamanti

Diamanti trattati

Si sente spesso parlare di diamanti sintetici o trattati: sono gemme sottoposte a trattamenti particolari, atti a modificarne il colore o la purezza. 

Di conseguenza, esse non vengono più considerate naturali al 100% e costano meno delle gemme trasparenti o colorate per natura e, ovviamente il loro valore patrimoniale sarà inferiore ad una pietra naturale. 

Vi elenchiamo i trattamenti più utilizzati per «purificare» queste gemme che altrimenti non potrebbero entrare nella lista dei desideri.

Il foro laser

Tra i principali trattamenti atti a migliorare il diamante, troviamo il foro laser: una tecnica che consiste nel forare la pietra nel punto esatto in cui si trova l’imperfezione. 

In seguito viene iniettato dell’acido nella cavità che dissolve l’inclusione e abbellisce la pietra. 

La foratura laser è un trattamento permanente molto diffuso.

Il riempimento della frattura

Può capitare che un diamante presenti delle fratture che possono essere sia naturali che accidentali. 

È possibile colmare queste fratture con una sostanza il cui indice di rifrazione è molto simile a quella del diamante. 

Grazie a questo materiale, le fratture non vengono cancellate e risultano comunque invisibili a occhio nudo. 

Questo trattamento non è permanente, e dovrà essere ripetuto a distanza di tempo.

Ricopertura

Gli specialisti del settore parlano anche di «surface coating», una tecnica che modifica il colore superficiale del diamante tramite l’applicazione di un sottilissimo rivestimento metallico, che dona un colore vivo e attraente alla gemma. 

Ma si tratta di una tecnica truffaldina, vi avvertiamo, un vero conoscitore è in grado di scovare l’imbroglio a occhio nudo.

Irraggiamento 

La tecnica dell’irraggiamento risale all’inizio del XX secolo, ed è migliorata molto nel tempo. 

In pratica: si espone il diamante a radiazioni di neutroni veloci come i raggi gamma, che causano il cambiamento del colore della pietra. 

Al termine del trattamento, la gemma subisce un trattamento termico e il colore virerà dal blu al giallo, dall’arancio fino al rosso.

Trattamento HPHT

Infine: il trattamento ad alta pressione ed elevata temperatura (HTHP) che riproduce in laboratorio le condizioni geologiche della formazione del diamante. 

Per migliorarne la composizione cristallografica, si brucia la pietra a più di 1500 °C!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER